Etichettatura energetica - Nuova Direttiva

dott. ing. Giovanni Manzini

La nuova Direttiva europea 2010/30/CE concernente l’indicazione del consumo di energia e delle altre risorse dei prodotti connessi all’energia, mediante l’etichettatura ed informazioni uniformi relative ai prodotti è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’UE L 153 del 18 giugno 2010. Il provvedimento abroga la Direttiva 92/75/CEE del 22 settembre 1992 sull´etichettatura energetica e rientra tra le priorità annunciate nel piano d´azione sull´efficienza energetica e nel piano d´azione sulla produzione e sul consumo sostenibili e sulla politica industriale (SCP/SIP). Mentre la Direttiva 92/75/CE prevedeva l’etichettatura del consumo di energie per gli elettrodomestici bianchi, i piccoli elettrodomestici, le apparecchiature elettroniche e le sorgenti luminose, la nuova Direttiva 2010/30/CE la estende ulteriormente, in previsione di comprendere anche altri prodotti e settori commerciali.

Con il nuovo provvedimento, i fabbricanti avranno l´obbligo di fornire al consumatore, le informazioni relative al consumo di energia elettrica, di altre forme di energia (ad esempio gas) nonché, se del caso, di altre risorse essenziali durante l’uso (ad esempio acqua) attraverso una scheda e con un’etichetta relativa al prodotto. L´etichetta sarà obbligatoria sia in caso di vendita diretta, noleggio, locazione-vendita o esposto sia nell’ambito di una vendita a distanza, quindi anche via Internet. Sarà inoltre necessario che i fabbricanti aggiornino i loro cataloghi, il materiale tecnico promozionale, i manuali tecnici e gli opuscoli, inserendo tutte le informazioni necessarie a valutare il consumo energetico in modo esplicito. La Direttiva comprende anche l’obbligo di etichettatura per prodotti che non consumano energia, ma che hanno un impatto significativo diretto o indiretto sul risparmio energetico, quali le vetrate, le porte esterne, i telai delle finestre.

Con la nuova Direttiva la scala identificativa delle etichette energetiche (da A a G) si amplierà con tre nuove classi: A+, A++ e A+++, in aggiunta alla classe A. Il sistema dei colori – dal verde scuro per i prodotti più efficienti, al rosso per quelli che consumano di più – verrà definito di conseguenza. I Paesi membri dovranno mettere in vigore le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative necessarie per conformarsi alla nuova Direttiva entro il 20 giugno 2011.

 

Usiamo i cookies per darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità sul nostro sito. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookies. Scopri di più sui cookies nella nostra pagina dedicata alla Politica sui Cookies.

Accetto e proseguo la navigazione del sito