ISO 14051: Gestione ambientale e contabilizzazione dei materiali

 

Parrebbe che i rifiuti diventino oro secondo il nuovo standard ISO 14051:2011 per la contabilità dei flussi di materiale in materia di gestione ambientale. L’obiettivo sotteso è quello di aumentare la produttività riducendo al contempo l’impatto amnientale, aiutando grazie a delle dettagliate linee guida a ridurre i costi aziendali legati alla gestione dei rifiuti, riducendo le emissioni e migliorando le prestazioni del ciclo di vita dei prodotti. La norma si configura come un quadro di riferimento generale, fornendo alle organizzazioni uno strumento utile a comprendere meglio le conseguenze ambientali e finanziarie della gestione dei materiali e delle pratiche messe in atto, in modo che possano identificare le opportunità di miglioramento e di riduzione dei consumi, anche energetici. Lo standard stabilisce un modello di sistema di gestione delle informazioni per la contabilizzazione dei flussi di materiali chiamato MFCA (Material Flow Cost Accounting), che può essere utilizzato per discriminare e quantificare i vari flussi di materiale in entrata e in uscita e gli stock presenti in magazzino. Il sistema consente di identificare correttamente i materiali e, attraverso le migliori pratiche di gestione, e calcolare e comprendere i costi connessi in modo da individuare soluzioni per la riduzione delle perdite e quindi di crescita dei guadagni. Infatti, molte organizzazioni non sono a conoscenza della reale entità dei costi associati alle perdite dei materiali perché sono dati difficili da estrapolare dai tradizionali sistemi di gestione delle informazioni contabili. La procedura MFCA produce invece dati chiari e precisi che possono motivare i manager a migliorare la produttività e ridurre significativamente inutili sprechi, molto più efficacemente che attraverso i mezzi convenzionali. La linea di fondo ovviamente non è quella di perseguire una maggiore redditività dell’impresa, bensì attraverso questa virtuosa conseguenza di promuovere un miglior impatto ambientale e quindi concorrere alla realizzazione di uno sviluppo sempre più sostenibile.L’MFCA è applicabile a tutte le industrie che utilizzano materiali e impiegano energia nei processi, in modo particolare nel settore estrattivo, manifatturiero e dei servizi.



 

 

Usiamo i cookies per darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità sul nostro sito. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookies. Scopri di più sui cookies nella nostra pagina dedicata alla Politica sui Cookies.

Accetto e proseguo la navigazione del sito