Focus “Integrazione delle infrastrutture Europa-Africa”

Franco Ligonzo

In questo numero proponiamo una sintesi dell’evento organizzato dalla Commissione, dal ministero italiano delle Infrastrutture e dei trasporti e dalla presidenza svedese dell´Unione europea (Napoli, 20-22 ottobre 2009). La conferenza ha messo in evidenza gli aspetti di maggior rilievo: la mobilità come volano di crescita anche in Africa, i problemi dell’incidentalità sulle strade e della pirateria, l’inadeguatezza di qualunque modalità di trasporto, i fondi TEN-T per contribuire a realizzare opere di infrastruttura e le relative assegnazioni per l’Italia, la concorrenza dell’Asia, il ruolo dell’energia per avvicinare le due sponde del Mediterraneo e lo sviluppo della generazione da fonti rinnovabili nei prossimi vent’anni.

La nostra sintesi dà una visione “satellitare” del tema ma per capire di più e meglio anche le possibilità di business per le imprese italiane, riteniamo che sia necessario scendere di quota e toccare aspetti più particolari e concreti. Allo scopo, nel corso dell’anno, faremo un secondo focus dedicato all’interscambio Italia-Africa e alle testimonianze delle imprese italiane eccellenti che hanno lavorato in Africa con successi, problemi, e prospettive. Vi ringraziamo per l’attenzione.

(L´artitolo apre il Focus "Infrastrutture Europa-Africa" pubblicato alle pagg. 7 - 12 di questo numero)

 

Usiamo i cookies per darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità sul nostro sito. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookies. Scopri di più sui cookies nella nostra pagina dedicata alla Politica sui Cookies.

Accetto e proseguo la navigazione del sito