“Tall Buildings - Problematiche tecnologiche del costruire in altezza”

Iuav – 22 novembre 2010

Si è svolto nell´Aula Magna dell´Università Iuav di Venezia nel pomeriggio di lunedì 22 novembre 2010 il convegno “Tall Buildings - Problematiche tecnologiche del costruire in altezza”. L´evento, organizzato da Aldo Norsa, professore Iuav e da Dario Trabucco, dottore di ricerca, è stato patrocinato dal Ctbuh (Council on Tall Buildings and Urban Habitat), l´istituto di ricerca leader nel settore dei grattacieli. La conferenza, alla quale ha partecipato un folto pubblico di circa 200 uditori (equamente suddivisi tra studenti dell´Università, imprenditori, professionisti e docenti), ha affrontato alcune importanti tematiche connesse alla realizzazione degli edifici alti. I lavori sono stati aperti dagli interventi dei dirigenti di alcune società che hanno contribuito all´iniziativa, in particolare Alfredo Primicerio (Permasteelisa), Marco de Eccher (Rizzani de Eccher), Roberto Rossi (ThyssenKrupp), Roberto Piccoli (PoolEng) e Paolo Dalla Via (gruppo Chiarotto: Mantovani/Fip Industriale).

Alle quali società si aggiungono, in qualità di sponsor, Yuanda e Dec, pur non avendo espresso relatori. La tematica dei lavori del convegno è stata ben impostata dall´intervento dell´architetto russo Sergei Tchoban, titolare dello studio nps tchoban voss, che ha presentato i due progetti che segnano lo skyline di Mosca (Federation Tower, l´edificio che sarà il più alto d´Europa) e di San Pietroburgo (St. Petersburg Bank). Descrivendo nel dettaglio le principali caratteristiche dei due edifici, soffermandosi sulle soluzioni adottate per far fronte ad alcune difficoltà congenite nella tipologia edilizia stessa dei grattacieli. Marzio Perin e Mark Zobec hanno presentato i sistemi di facciate innovative sviluppati da Permasteelisa per l´iconica Beekman Tower di New York (progettata da Gehry Partners ) e per la sede newyorkese della banca Goldman Sachs per la quale sono state realizzate facciate interamente vetrate a prova di bomba.

Mario De Miranda, docente a contratto dello Iuav, ha efficacemente descritto i principali aspetti strutturali legati alla realizzazione di un grattacielo, evidenziando il ruolo fondamentale della componente strutturale nella definizione dell´aspetto, anche esteriore, della costruzione alta. Massimo Fetti ha presentato gli importanti progressi fatti da Fip Industriale nella progettazione dei sistemi dinamici per l´attenuazione delle oscillazioni dei grattacieli indotte dai sismi e dal vento, fondamentali per la sicurezza dell´edificio e il comfort degli occupanti. Infine Dario Trabucco, docente a contratto Iuav e rappresentante italiano del Ctbuh, ha sintetizzato gli interventi precedenti, circoscrivendoli all´interno dell´ampia tematica della sostenibilità degli edifici alti e cercando di focalizzare l´attenzione su alcune problematiche energetiche e costruttive specifiche di questa tipologia.

 

Usiamo i cookies per darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità sul nostro sito. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookies. Scopri di più sui cookies nella nostra pagina dedicata alla Politica sui Cookies.

Accetto e proseguo la navigazione del sito