02 - 2012 | FOCUS| SICUREZZA
PDF Stampa E-mail

Lavoro, salute e sicurezza: non abbassiamo la guardia

dott. ing. Franco Ligonzo

Il tema del focus mi richiama alla mente alcuni casi ormai diventati simboli: il disastro Teksid a Torino, le patologie tumorali da amianto a Casale Monferrato, la morte di quello studente mentre montava il palco per un concerto a Trieste. Casi mortali, in cui l’impatto emotivo (e mediatico) è stato molto forte, casi fra tanti, ma numericamente meno importanti dei moltissimi casi più o meno invalidanti. Casi con tante cause dirette diverse (riconosciute e non riconosciute), ma con alcune cause indirette comuni: carenza di cultura per la sicurezza e la salute, carenza d’informazione e di formazione, inadeguatezza dei controlli e, forse, sovrabbondanza di leggi e regolamenti. Alcuni vedono in queste leggi e regolamenti altrettanti ostacoli alla competitività giacché aumentano il costo del lavoro o costituiscono pastoie burocratiche e per questo ne chiedono l’abbassamento o lo snellimento; personalmente ritengo che non sia ancora arrivato il momento di abbassare la guardia, anzi. Nel focus trattiamo i principali elementi di novità a livello legislativo e normativo. Gli autori sono professionisti che lavorano quotidianamente sul campo e conoscono i problemi.

(Introduzione al Focus "Sicurezza" pubblicato alle pagg. 10-13 di questo numero)

 

Usiamo i cookies per darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità sul nostro sito. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookies. Scopri di più sui cookies nella nostra pagina dedicata alla Politica sui Cookies.

Accetto e proseguo la navigazione del sito