Chi siamo | Il nostro 2014
PDF Stampa E-mail

BILANCIO 2014

Un anno di notizie e approfondimenti con il Giornale dell'Ingegnere

di Sandra Banfi, Davide Canevari e Roberto Di Sanzo


Dà sempre una certa emozione; anche se ormai dovrebbe essere diventato quasi un gesto meccanico. Stiamo parlando della realizzazione dell'Indice annuale dei contenuti del nostro Giornale, che segna il passaggio di testimone tra il vecchio e il nuovo anno. Una incombenza che forse potrebbe svolgere automaticamente un semplice programma informatico, ma che tuttavia preferiamo sempre condurre a mano e personalmente a livello di redazione.
Dal nostro personale punto di vista, infatti, non si tratta solo di stilare un lungo elenco di articoli (quasi 300 quelli pubblicati nel 2014! che, semplificando, abbiamo inserito in 11 macro sezioni) e di collaboratori (140 le firme che hanno portato un contributo al dibattito). È soprattutto un'occasione per ripensare a 12 mesi di lavoro vissuti con i colleghi della redazione, e a stretto contatto con i nostri direttori, e per riflettere in maniera proattiva sui successivi. Quali temi può valere la pena approfondire? Quali aspetti hanno animato maggiormente gli interventi? Come sta cambiando da parte della nostra categoria la percezione delle priorità o delle questioni ritenute di maggiore rilievo? Come è letto il Sistema Paese dagli ingeneri e come sono visti gli ingegneri dal Sistema Paese?
Da parte nostra, valutando lo spazio e il peso specifco dato ai vari temi vogliamo sottolineare la costante attenzione dedicata alla politica (nel vero senso della parola) della professione, ad aspetti concreti e applicativi (ad esempio, attraverso la sezione dei materiali), al mutato contesto sociale ed economico (l'errore più grosso sarebbe quello di astrarre la figura dell'ingegnere dall'attualre realtà italiana), all'urbanistica e all'edilizia (che resta uno dei pilastri della nostra professione).
Tutto questo è stato possibile grazie al costante e ininterrotto lavoro svolto insieme ai nostri direttori, il prof. Pierangelo Andreini, condirettore del Giornale, l’ing. Franco Ligonzo, direttore scientifico-culturale e Pierfrancesco Gallizzi, direttore editoriale, e al contributo creativo del nostro “storico” grafico, Giandomenico Pozzi.
Naturalmente, come sempre, l'ultima parola spetta di diritto ai Lettori. Ogni vostro commento o suggerimento potrà essere per noi utile e prezioso.

L’indice completo è disponibile su questo stesso sito nella sezione Indici Annuali in home page

Indice 2014_grafico per word


  • Ambiente, acqua, gestione del territorio (22)
  • Architettura, urbanistica, edilizia (54)
  • Arte, cultura, sala di lettura (20)
  • Energia ed efficienza energetica (29)
  • Formazione e università (14)
  • Lettere, celebrazioni, nomine e memorie (14)
  • Normativa, qualità e sicurezza (18)
  • Ordine e professione (49)
  • Società, economia, imprese e innovazione (34)
  • Trasporti e logistica (6)
  • Materiali (26)

 


Articoli totali: 286
Hanno collaborato: 140 firme



Consulta gratuitamente un numero del giornale (anno 2014)

 


Non solo carta, anche la newsletter ha detto la sua

Consulta un numero della newsletter (anno 2014)

 

Cambia il mezzo, ma non la mission (e l’impegno). Passando dalla carta stampata al web, il Giornale dell’ingegnere ha confermato appieno la sua vocazione di strumento di aggiornamento, formazione, informazione per la categoria. Come noto, dal 2012, le uscite mensili della versione cartacea del nostro giornale sono state affiancate e supportate dalla pubblicazione di una newsletter a cadenza quindicinale (23 le uscite nel corso dell’anno). La differenza dei canali e della periodicità delle uscite, la complementarietà dei temi trattai, hanno permesso di creare una utile e apprezzata sinergia tra i due prodotti.

Il nostro giornale è consultabile anche in formato digitale.


 


 

Usiamo i cookies per darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità sul nostro sito. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookies. Scopri di più sui cookies nella nostra pagina dedicata alla Politica sui Cookies.

Accetto e proseguo la navigazione del sito